Back to Top Partners

Pomilio Blumm Ideas Company

Quattro generazioni di imprenditoria creativa, impegnata nei settori più vari – dall’industria aeronautica alla chimica fino alla pubblicità – fanno da sfondo alla storia professionale di Franco Pomilio, che negli anni 80 insieme al fratello Massimo raccoglie il testimone del padre Oscar e dello zio Gabriele alla guida dell'agenzia di comunicazione Pomilio Blumm.

Seguendo la tradizione familiare, che fin dai primi del '900 ha visto gli eredi del patriarca Ottorino formarsi e perfezionarsi all’estero, Franco Pomilio si laurea negli Stati Uniti, conseguendo specializzazioni nel Marketing alla Harvard University, al MIT di Boston e all'Insead di Singapore. Apprende i segreti del linguaggio creativo dai suoi principali interpreti. Tra i suoi insegnanti, il regista Bernando Bertolucci, i fotografi Helmut Newton e Oliviero Toscani, i visual designer Bruno Munari e Massimo Vignelli e Waibl Heinz.

Ha lavorato nelle principali agenzie pubblicitarie multinazionali e diretto la rivista nazionale "Quale impresa", Gruppo 24 ORE. È tra i fondatori del network indipendente TAC, dell’iniziativa italo-araba Ameen Blumm e del progetto "The Bridge", con sede a Dubai. Già in passato Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Mezzogiorno, oggi è consigliere dell'associazione Confindustria Assafrica & Mediterraneo. Ha pubblicato i volumi "La Repubblica della Comunicazione (2010)", "Comunicazione 3.0 (2011)" e "Comunicare la trasparenza (2012)", dove espone la propria visione strategica e operativa sul mondo della comunicazione, maturata sul campo in decenni di esperienza professionale nel settore.